Loading...
You are here:  Home  >  Attualità  >  Current Article

Festainrosso e fondazione orso: un bel giro di soldi

By   /  12 ottobre 2016  /  No Comments

    Print       Email

L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori della festainrosso, riunita il 12 luglio all’angolo di via Roma 11, ha deciso di assegnare 2mila euro alla CARITAS parrocchiale di None, 1700 euro a MEHLAB di Padre Angelico e 420 euro per le adozioni a distanza di AMREF. A questa somma si aggiungono 3mila euro che la Fondazione Orso devolve al progetto idrico di AMREF in Kenya. Contando il contributo per il centro medico di Matiri dell’Oratorio (500 euro) e della Fondazione Orso (mille euro) arriviamo al totale, in 26 anni di attività, di 109.624 euro.

Il Comitato organizzatore ringrazia le famiglie, le imprese, le istituzioni e i concittadini nonesi di tutti i mestieri e di tutte le fedi politiche e religiose che hanno voluto intervenire e collaborare. Con la loro partecipazione, hanno permesso di raggiungere i traguardi di solidarietà prescelti.

Su Face Book molti i commenti, anche molto diversi, come capita a tutti gli eventi che propongono obiettivi, chiedono impegno e comportano una scelta. C’è chi parla di “onore” e dice che la festa è “motivo di orgoglio per i nonesi” e che “queste sono le belle notizie che danno speranza”. Altri dicono “bravi ragazzi”, “il cibo era superbuono” , “questo clima mi strapiace” e “che spettacolo”.

Alessandra Fiordegiglio ha osservato invece che “non bastano tutti i neri che manteniamo qui in Italia” e chiede quando iniziamo ad occuparci “degli italiani che vivono in macchina perchè hanno perso casa e lavoro”. Roberto Mazara assicura di non essere “razzista”, dice di aiutare già “molto il prossimo”, ma fa notare che “anche in Italia ci sono bimbi messi male”. Inoltre, “gli aiuti, chi li fa veramente con il cuore, li fa in silenzio e non gli mette la faccia”.

Il Comitato organizzatore della festainrosso a None è sempre lieto di accogliere ogni suggerimento utile a migliorare in efficacia e giustizia ogni suo intervento di solidarietà, specie se al contributo di pensiero e di parole si affianca la disponibilità a prendere parte al necessario lavoro comune. Chi vuole dare una mano, sa di poterci trovare dalle parti dell’angolo di via Roma 11.

La Redazione

    Print       Email
  • Published: 1 anno ago on 12 ottobre 2016
  • By:
  • Last Modified: ottobre 12, 2016 @ 10:07 pm
  • Filed Under: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

COMUNE E CARITAS: LAVORO UTILE PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

Read More →