Loading...
You are here:  Home  >  Salute e benessere  >  Current Article

Uno dei mali più brutti della generazione dei nostri giovani – L’anoressia

By   /  11 maggio 2015  /  No Comments

    Print       Email

L’anoressia, è conosciuta da tutti come il male che colpisce la maggior parte di tutte quelle persone che si vedono perennemente “grasse”, che nella realtà, in larga maggioranza sono normopeso. Purtroppo, scatta da un meccanismo che li induce comunque a credere il contrario, cominciano così a pensare “magro e bello” ad iniziare diete fai da te e, conseguentemente, provare tutte le diete mal consigliate o trovate in rete. Il tutto porta un degrado lento e continuo del proprio organismo, che inevitabilmente li porterà ad ammalarsi. Permettete un piccolo consiglio: prima che sia troppo tardi, è bene consultare un nutrizionista o meglio ancora, un dietologo che faccia tutte le valutazioni del caso ed una dieta equilibrata, studiata ed in linea con la conformazione e costituzione del nostro corpo, che, abbinata ad un pò di sana attività fisica, permette il raggiungimento di un buon equilibrio psicofisico. C’è qualcosa da dire, anche per gli atleti di molte discipline sportive. Fermo restando il pensiero che, per ogni sport esiste il giusto peso corporeo, combinando l’alimentazione al tipo di sforzo, sia esso per il bodybuilding, piuttosto che il nuoto o la ginnastica artistica (questi sono solo alcuni esempi). Appurato che per ogni tipo di sport esiste un’alimentazione ottimale, andiamo a vedere cos’è l’anoressia dell’atleta : da uno studio svolto da una dottoressa norvegese, specialista in scienze dello sport, la Dottoressa Jorunn Sundgot Borgen, ha evidenziato una nova categoria sull’alimentazione disordinata che ha denominato l’anoressia dell’atleta, questa condizione è evidenziata nella cosiddetta “triade dell’atleta” che si distingue in tre punti :

1° ALIMENTAZIONE DISORDINATA

2° AMENORREA SECONDARIA

3° DISORDINI DEL CONTENUTO DEI MINERALI OSSEI

I disordini alimentari a lungo termine possono sfociare in osteoporosi, amenorrea e fattori di rischio cardiovascolare.

Quindi ragazzi, ecco perchè questo articolo è rivolto principalmente a voi !! E’ di riflesso a tutti i genitori e coloro che praticano uno sport di qualsiasi tipo. A maggior ragione, se la disciplina che pratichiamo è a fini agonistici, facciamo attenzione! Se vogliamo che il nostro corpo ci sostenga sempre in ottima salute e perfetta efficienza , se proprio dobbiamo fare diete (di qualsiasi genere essa sia ), per tenere sotto controllo il peso corporeo, la massa grassa e magra, cerchiamo di affidarci a qualcuno che abbia le competenze per poterci seguire . La nostra salute è preziosa!!! Il nostro copro non potrà che ringraziarci facendoci vivere un ottima qualità della vita. Come di consueto il mio personale augurio di buona vita a tutti con le linee guida de Il Mondo di None

VINCENZO ANTONIO FERRARO

ISTRUTTORE E PERSONAL TRAINER QUALIFICATO

F.I.F- E NONSOLOFITNESS RICONOSCIUTO

EFA- FIEFS- AICS – ENTI RICONOSCIUTI DAL C.O.N.I

    Print       Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

I migliori 10 motivi per praticare il pilates

Read More →