Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Cuccioli al cioccolato – Intervista a Tommaso Rifugio

By   /  9 novembre 2014  /  No Comments

    Print       Email

La foto non rappresenta solo un soggetto, l’interpretazione di colui che la osserva è soggettiva ma l’emozione più grande è fornita dal fotografo che la scatta. Il fotografo è un’artista, ne è un esempio il grande Andy Warhol “La cosa migliore di una fotografia è che non cambia mai, anche quando le persone in essa lo fanno”. In occasione della diciassettesima edizione di None al Cioccolato, verrà esposta la mostra fotografica “Cuccioli al cioccolato”, mostra nata sotto richiesta e patrocinata dalla None Pro Loco, il cui tema bimbi/animali è stato scelto dal fotografo Tommaso Rifugio che ci ha concesso un’intervista. ” La mostra è l’esposizione della sfera emozionale pura, incarnata nei bimbi e nei cuccioli” spiega Tommaso –”associando il connubio sfera animale ed essere umano”. La mostra è aperta al pubblico, a privati, associazioni, negozianti del settore animale ed offre ampia visibilità e pubblicità, a chi opera nel settore, in forma gratuita. “Vorrei proporre attraverso le mie foto dei sentimenti spesso trascurati“. Cosa hai provato a scattare queste foto? “Tanta simpatia, buon umore, l’interazione tra cuccioli e bambini lascia stupefatti, i bambini hanno una maggiore intesa con gli animali rispetto agli adulti, il cioccolato è associato alla giovane età, anche se non è presente nelle foto, mette allegria e buon umore “ Cosa c’è di Tommaso Rifugio nelle foto? “Il bambino dimenticato. Nel mondo che stiamo vivendo, siamo spesso presi da sensazioni che ci illudono, portandoci a dimenticare le vere emozioni che in realtà si provano nel nostro Io, questo accade perché nella società di oggi, problemi ed incertezze, fanno si che l’animo umano venga vincolato, impedendogli di esprimere i propri sentimenti nelle massime potenzialità”. Cosa vuoi trasmettere a chi guarda le tue foto? “Felicità, curiosità, allegria, voglio farli tornare bambini”. Cuccioli in cioccolato non è la tua prima mostra… “Chi ha seguito i miei lavori si stupirà del delta tra il profondo e l’allegro, ad esempio “Guardami”, la mostra che si è tenuta da Galliano Habitat, è incentrata sui peggiori sentimenti umani, le prossime tratteranno il tema sulla natura e sul declino, sulla figura umana nelle sue nudità. Cerco di carpire ogni aspetto di un mondo complesso, dall’allegro al triste, dal sensuale al romanticismo, delle sue essenze cercando di trasmetterle, perché il fotografo non è nient’altro che il menestrello della vita”

Luca Dragotti

 

    Print       Email
  • Published: 3 anni ago on 9 novembre 2014
  • By:
  • Last Modified: novembre 9, 2014 @ 6:47 pm
  • Filed Under: Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

“Se non conosci i tuoi diritti non li puoi far valere, questi sono tuoi, per il semplice fatto che tu sei un essere umano.” Benvenuta Roberta Fontana

Read More →