Loading...
You are here:  Home  >  Mondo Sociale  >  Current Article

Giornata Missionaria 2014

By   /  20 ottobre 2014  /  No Comments

    Print       Email

2-Inizio Oratorio (39)In occasione della giornata Missionaria 2014 , si è tenuta a None, domenica 19/10/2014, presso i locali della parrocchia, una festa comunitaria che ha voluto inaugurare sia l’anno oratoriale che l’anno catechistico per tutti i ragazzi Nonesi, dalle scuole materne, passando per le elementari e terminando per la secondaria di 1° grado.

3-Inizio Oratorio (2)Gli animatori della parrocchia, dopo la messa del Mattino alle 10:30, hanno accolto le famiglie dei ragazzi e dopo alcune spiegazioni tecniche sullo svolgimento delle attività annuali, hanno consumato insieme un pranzo al sacco nel cortile dell’oratorio.

Dopo il pranzo, alcune attività preparate dagli stessi animatori, hanno allietato il pomeriggio dei genitori presenti fino alle 17:00, quando sul sagrato della parrocchia, in piazza Monsignor Andrea Vigo, si sono esibiti alcuni percussionisti dell’Associazione Culturale TAMRA, che è stata costituita nel 2011 a Torino per volontà di Ablaye (Magatte) Dieng, con l’obiettivo di far conoscere la cultura, la danza e la musica Griot.

6-Inizio Oratorio (11)Tamra è costituita dall’unione di due parole: il suono onomatopeico del tamburo “Tam” e “Ra” il dio sole.

L’Associazione organizza festival, eventi, spettacoli, corsi di danza, percussioni africane nei locali e nelle scuole torinesi.
Gli artisti che costituiscono il gruppo Tamra, fanno parte della stessa famiglia, Magatte e Babacar, sono figli del primo batterista di Youssou ‘Ndour, mentre Baye Mor e Abou sono loro primi cugini.

Cresciuti a Louga, una città del Senegal importante per essere punto di riferimento per le attività artistiche e culturali del Paese, dove ha sede il Fes Fop, il Festival internazionale del Folklore Popolare, questi artisti hanno appreso qui l’arte della danza, del canto e delle percussioni.

7-Inizio Oratorio (19)Appartengono infatti all’antichissima casta dei Griot: ad essi è da sempre stata affidata la funzione di intrattenere la popolazione con le percussioni, le danze e i canti, allietando le feste e raccontando storie.

Nei tempi più antichi, i griot avevano il compito di comunicare messaggi di villaggio in villaggio, attraverso i tam-tam e di cantare le gesta dei re e degli eroi.

Ancora oggi, oltre a divertire con la propria musica, sono chiamati a celebrare i momenti più importanti della vita sociale, come i matrimoni e le nascite.

I ragazzi di Tamra sono nati con la musica nel sangue e hanno appreso dai propri familiari – genitori, nonni e zii – un’arte antica, tramandata di generazione in generazione, ma sempre viva.

I loro spettacoli sono trascinanti, ricchi di virtuosismi e carichi di energia, vitalità ed allegria.

Le esibizioni si basano soprattutto sulle percussioni tradizionali senegalesi.

Un bel momento di cultura e folklore ci ha accompagnato per un’oretta al ritmo di percussioni e danze del Senegal, con la partecipazione dei numerosi ragazzi presenti sul sagrato della chiesa che hanno apprezzato la sorpresa preparata da Animatori e volontari della parrocchia, a cui va tutto il nostro ringraziamento per il loro impegno verso tutta la comunità ed i nostri ragazzi.

Claudio Bonifazio

    Print       Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

Inchiesta sul degrado della stazione

Read More →