Loading...
You are here:  Home  >  Politica  >  Current Article

Osservazioni in Consiglio sulla Scuola Materna: Laura Ferrari per Progetto Comune

By   /  28 luglio 2014  /  No Comments

    Print       Email

I toni cauti e preoccupati letti sulla stampa locale, sulle difficoltà a partire nel 2014 con la scuola materna, sono ben diversi dai toni sicuri usati in campagna elettorale, ovvero “che il progetto esecutivo esiste già”. Si apprende invece ora che è necessario riprendere in mano il progetto per rivederne i costi in base al prezziario aggiornato al 2014 e approntare tutto l’iter burocratico per il bando.

L’ex Sindaco aveva mandato avanti la richiesta di nuova scuola materna rispondendo all’invito del Presidente Renzi, in modo “coraggioso” (!?), poiché a NONE si trattava di una scuola nuova e non di una ristrutturazione.  L’invito del Presidente Renzi parlava   di  “ segnalare interventi di edilizia scolastica immediatamente cantierabili, finanziati completamente con fondi propri e per i quali sbloccare il patto di stabilità”.

Il Comune di NONE ha richiesto una cifra di allentamento del patto da spendere nel  2014,  di 495.000 euro: non capiamo perché sia stata chiesta una cifra così alta, quando gli altri Comuni, guardando solo il Piemonte, presentano valori che si attestano in media sui 100.000 euro,  che sono ragionevoli per essere appaltati nella seconda parte dell’anno, e non abbiamo trovato dei riferimenti sulla necessità di inserire nella domanda le cifre che devono corrispondere effettivamente a quanto al piano triennale del Comune. Questo mette ora in difficoltà l’attuale amministrazione. Auspichiamo comunque che si trovi il modo di spostare parte della cifra al 2015.

 

Il Partito Democratico si è speso come non mai per appoggiare la lista di Solidarietà e Progresso e in particolare il Vice Sindaco Bori Marucchi, assessore ai Lavori Pubblici, ha un ruolo di primo piano all’interno del circolo locale del partito che oggi governa in tutte le sedi istituzionali a cui riferirsi, dalla Regione al Governo. Il Presidente Renzi fa della scuola uno dei punti di forza più qualificanti del suo programma, pertanto, a maggior ragione, non ci sono scuse per non andare avanti decisi usufruendo di questa possibilità offerta nell’allentamento del Patto di stabilità.

Questa che è la più grande opportunità per NONE per realizzare un progetto da tempo  in cantiere, considerato prioritario nei programmi elettorali di entrambe le liste: non può essere disatteso.

    Print       Email
  • Published: 4 anni ago on 28 luglio 2014
  • By:
  • Last Modified: luglio 28, 2014 @ 8:51 pm
  • Filed Under: Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

Intervista al nuovo Segretario del circolo PD di None – Alessandro Cattelan

Read More →