Loading...
You are here:  Home  >  Attualità  >  Current Article

La onlus “Centro d’Ascolto”di Rivoli: un piccolo grande aiuto per tanti

By   /  27 luglio 2014  /  No Comments

    Print       Email

A Rivoli, oramai da molti anni, una struttura accoglie e aiuta le persone in difficoltà: si tratta della Onlus “Centro d’Ascolto*”, una realtà nata nel 1992 dall’intuizione e dalla caparbietà dell’allora parroco della Chiesa Santa Maria della Stella Don Guido Fiandino, che non riusciva più a trovare tempo per ascoltare ed assistere tutti i bisognosi che a lui e alla parrocchia si rivolgevano.

Fu, così, pensato di creare il CdA, coinvolgendo alcuni tra i parrocchiani più virtuosi e capaci, e che ancora adesso ne rappresentano la forza motrice.

Le linee guida del centro e dei suoi volontari si ispirano alla caritas cristiana: dice Giacomo, 2, 15-16, “se un fratello o una sorella sono senza vestiti e sprovvisti di cibo quotidiano ed uno di voi dice loro: <andatevene in pace, riscaldatevi e saziatevi> ma non date loro il necessario per il corpo, a cosa serve?”.

Dunque, partendo dal principio ineccepibile secondo cui ognuno ha il diritto di vivere una vita dignitosa e serena, il CdA cerca di aiutare coloro che faticano di più, attraverso la predisposizione meticolosa di una serie di servizi che vanno dalla distribuzione di viveri ed indumenti al servizio mensa fino, ovviamente, all’Ascolto, tappa fondamentale del percorso di rinascita della persona ed effettuato da persone preparate e formate.

Regolarmente iscritta all’albo regionale (dal 30/07/1997) come Organizzazione di volontariato riconosciuta come ONLUS, oggi il suo raggio d’azione si è gradualmente ampliato divenendo un punto di riferimento per tanti a Rivoli e zone limitrofe; per coloro che vedono in essa un aiuto da cui ripartire ma anche per chi, come me, è stato attratto da questa realtà sobria e umile ma tenace, fatta di persone instancabili che hanno e continuano a mettere a disposizione la loro vita per gli altri.

L’ultimo passo, in tempi di grave crisi economica come quelli attuali, è stata la costituzione della Cooperativa sociale “Oltre”, con l’obiettivo precipuo di favorire gli inserimenti lavorativi delle persone svantaggiate (donne, immigrati, tossicodipendenti, etc..): si è cercato, così, di dare a queste persone gli strumenti per essere autonomi e vivere come gli altri, smascherando ed eliminando ingiustizie e sperequazioni.

Chiunque può rendersi utile all’interno del centro: lo si può fare offrendosi direttamente, compatibilmente con le proprie esigenze di vita, nell’organizzazione e/o nello svolgimento dei servizi di assistenza, così come indirettamente, tramite elargizioni in denaro, molto importanti per potersi auto-finanziare e, quindi, continuare ad essere presenti sul territorio.

*La Onlus “Centro d’Ascolto” ha sede in Via Cavour 40 a Rivoli, nel sotto chiesa di Gesù Salvatore

Lorenza Ippolito

    Print       Email
  • Published: 4 anni ago on 27 luglio 2014
  • By:
  • Last Modified: luglio 27, 2014 @ 2:51 am
  • Filed Under: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

COMUNE E CARITAS: LAVORO UTILE PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

Read More →