Loading...
You are here:  Home  >  Opinioni  >  Current Article

Lettera di Simona Valcarenghi alla redazione de Il Mondo di None

By   /  20 giugno 2014  /  No Comments

    Print       Email

Gentile redazione de Il Mondo di None,

vi scrivo una lettera per porvi alcune questioni di carattere umano e, se mi è permesso nonostante la minima esperienza in campo giornalistico,  anche professionale riguardo agli articoli pubblicati sul vostro ‘Mensile di informazione, attualità e cultura’ – come si legge sopra il titolo del giornale.

Premetto inoltre che non sempre leggo Il Mondo di None, ma durante la campagna elettorale (che pare avere generato una calda Guerra Fredda nel nostro paese) ho deciso di seguire la vicenda da quanti più punti di vista sono riuscita ( e devo ammettere che il giornale mi è costato caro).

La mia lettera vuole essere, avverto da principio, un’aspra critica negativa, nei confronti del numero di maggio- giugno in qualità di cittadina nonese indignata dall’andamento dell’utilizzo di uno strumento che dovrebbe informare sui fatti, analizzare le questioni e « dare voce a quelli che di solito non possono far sentire la loro » (David Randall, Il giornalista quasi perfetto).

Da giovane, giovanissima anzi, sento continuamente dire da coloro che sono al Potere (si, il Potere senza volto di Pasolini fa riflettere e merita una citazione, dovendo scrivere su un mensile di cultura), sento dunque dire che desiderano un’avvicinarsi politico dei giovani. Mi chiedo perché i giovani debbano avvicinarsi alla politica che si è concretizzata più volte in dispute di carattere personale (la fine dello scorso consiglio dell’11 giugno ne è stata la prova) e non ha tentato, almeno non da quando (ahimè!) mi sono lasciata coinvolgere anche io, di collaborare e mettere da parti le differenze e i rancori per una comunità di idee valide.

Ma tralasciamo questo discorso su cui bisognerebbe spendere pagine e pagine di giornali. Tali parole, però, non dovrebbero essere poste in una pagina nominata ‘fatti e opinioni’ o similimente, proprio a causa del palese, esplicito e non sempre trattenuto, opinionismo degli articoli lì presenti?

Forse mi sbaglio, ma da quando leggo giornali pare che i commenti personali e le opinioni, soprattutto quelle che spudoratamente denigrano le persone ‘che non ci stanno simpatiche’, stiano in una pagina a sé (sempre che vengano pubblicate così crudelmente come arrivano scritte in redazione. Si, perché anche i giornalisti –  anche quelli professionisti- hanno una coscienza e un cuore).

Non penso di aver mai visto un Mensile di informazione, attualità e cultura riportare in prima pagina tre opinioni del direttore totalmente denigranti nei confronti di chi ha voluto pensarla diversamente (e praticamente indifferrente verso chi la pensa all’opposto).

In realtà non ho ancora mai visto prima de Il mondo di None un Mensile di informazione etc..(divento ripetitiva) che riporti pressoché tutte opinioni. Da quel poco che so esistono le lettere per protestare belligeratamente. O almeno bisogna avere il coraggio della verità e dell’umiltà e riportare una corretta categoria in cui inserire il giornale ( amore per la precisione dei fatti, dicono sia ottima qualità per un giornalista).

Concludo questa ‘cronaca’ dell’ultimo numero de Il mondo (ma cronaca non significa descrivere tutti i fatti avvenuti nel tempo preso in considerazione?) affermando che non voglio fomentare la guerra fredda, ma soltanto cercare « dal punto di vista giornalistico, una plausibile richiesta di verità» . Perché questo uno dei fondamentali compiti di un giornalista: « promuovere il libero scambio di idee, dando soprattutto spazio a coloro la cui filosofia è diversa da quelle dominanti » (sempre Randall, Il giornalista quasi perfetto).

SIMONA VALCARENGHI

P.S. verrò scomunicata ora dal Mondo di None?

    Print       Email
  • Published: 4 anni ago on 20 giugno 2014
  • By:
  • Last Modified: giugno 20, 2014 @ 9:04 pm
  • Filed Under: Opinioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

Alle famiglie degli alunni dell’IC None – Risposta del Dirigente scolastico, il Professor Gambellini all’Eco del Chisone

Read More →