Loading...
You are here:  Home  >  Politica  >  Current Article

Intervista al Sindaco Enzo Garrone

By   /  17 giugno 2014  /  No Comments

    Print       Email

Enzo Garrone è il nuovo Sindaco di None. I cittadini nonesi hanno creduto nella continuità, così la lista civica Solidarietà e Progresso, oggi rinnovata, amministrerà il nostro paese nel quinquennio 2014-2019. è stata una campagna elettorale non priva di polemiche, dove i confronti tra idee e politiche divergenti si sono alternati a contrasti personali; d’altronde fa parte del “gioco”, anche se alcuni atteggiamenti non sono stati del tutto giustificabili. Abbiamo intervistato Garrone, nel suo ufficio, perfettamente a suo agio e integrato nelle vesti di primo cittadino e già al lavoro sulla pianificazione del suo programma.

Cosa ha provato al momento della vittoria e quale è stato il suo primo pensiero?

Ho provato della gioia enorme, per me, ma soprattutto per la nostra squadra e per tutti coloro che ci hanno sostenuto. Il mio primo pensiero l’ho rivolto alla mia famiglia e ai miei genitori. Sono consapevole di quanti sacrifici hanno fatto per emergere a None, e oggi questo traguardo rappresenta una grande soddisfazione.

A chi vuoi dedicare questo traguardo?

A mia moglie, le mie figlie ed a tutti quelli che ci hanno supportato

Cosa ha spinto i cittadini a scegliere Enzo Garrone?

Preferisco non parlare del singolo,  ma del nostro collettivo. I cittadini di None ci hanno scelto grazie al nostro organico. Abbiamo persone che per vari motivi hanno lavorato, o meglio, si sono dedicati a None ed ai cittadini nonesi, che hanno visto in questa lista, gente presente con costanza sul territorio. Ho avuto apprezzamenti sul programma elettorale da chi non me l’aspettavo. Inoltre, devo ammettere, non credevo di prendere tanti voti; questo è il risultato del lavoro che abbiamo fatto e dei nostri sacrifici. Possiamo riassumere le ragioni della scelta dei nonesi in tre motivazioni: l’organico della lista, il nostro programma e il lavoro svolto dalla precedente amministrazione.

Cosa le ha lasciato questa compagna elettorale?

Ho l’amaro in bocca: è stata una campagna elettorale che mi ha fatto arrivare fino agli ultimi giorni stanco e stressato mentalmente.

Ci sono state delle polemiche durante la campagna elettorale. Cosa si sente di dire a riguardo? Le polemiche appartengono al passato. Progetto Comune ha lanciato il messaggio di una collaborazione con la maggioranza, ovviamente mantenendo il proprio ruolo di opposizione. Questo solo per il bene del nostro paese, per continuare a farlo crescere. I cittadini nonesi se lo meritano. La campagna elettorale è finita: non c’è più spazio per gli interessi personali e per le polemiche. Abbiamo un programma e vogliamo rispettarlo come promesso ai cittadini. Quelle poche promesse che abbiamo fatto vogliamo mantenerle.

Quali saranno i suoi primi impegni?

I primi impegni consistono nel formare la giunta, dando le deleghe ad assessori e consiglieri, nella pianificazione dei prossimi cinque anni del nostro mandato e nella valutazione dei primi interventi da fare. Colgo l’occasione per ringraziare i cittadini, con i quali intendiamo lavorare. Per questo chiediamo la loro collaborazione, mettendo in campo la nostra massima disponibilità nell’andare incontro a tutti.

 

Luca Dragotti

    Print       Email
  • Published: 4 anni ago on 17 giugno 2014
  • By:
  • Last Modified: giugno 17, 2014 @ 9:15 pm
  • Filed Under: Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

Intervista al nuovo Segretario del circolo PD di None – Alessandro Cattelan

Read More →