Loading...
You are here:  Home  >  Salute e benessere  >  Current Article

Premessa e promessa per il nuovo anno

By   /  20 marzo 2014  /  No Comments

    Print       Email

DSCN6711

Cari lettori buon giorno e buon inizio 2014 vi giunge un augurio da parte mia affinché quest’anno porti a tutti voi tutto ciò che desiderate insieme ad una buona dose di fortuna e felicità. Detto questo passiamo senza indugio a parlare di ciò che dovrebbe starci più a cuore e cioè della nostra salute. Le  guide alimentari, vogliono essere ESCLUSIVAMENTE una guida ha titolo informativo. E non intendono in alcun modo sostituirsi a figure professionali come medici o specialisti dietologi, il cui intervento si rende necessario in presenza di terapie alimentari mediche specialistiche. La stragrande maggioranza delle persone si guardano allo specchio e non piacendogli quello che vede si ripromette “uffa….ok!!da domani dieta,” oppure “domani mi scrivo in palestra”. Bhe!!! Io direi che non funziona proprio così, bisognerebbe andare per tappe, 1° step,  innanzitutto fare esame di coscienza e domandarci, davvero non mi piace quello che vedo? Se la risposta e affermativa bisognerà allora passare al 2° step che consiste nel fare con noi stessi opera di convinzione (cosa sicuramente non facile) ma necessaria se intendiamo intraprendere la strada del “mangiare per vivere e non vivere per mangiare”, che, leggendola e solo una frase con parole invertite ma che dice tutto.  Il 3°step, infine è prendere coscienza del fatto, che se dopo tutto ciò non si riesce a raggiungere il traguardo prefissatoci, ci si dovrà rivolgere ad un professionista sia in ambito alimentare, che nell’ambito dell’allenamento. Per quando riguarda invece le DIETE DIMAGRANTI,  è “verosimile” che una dieta per il dimagrimento sia un regime calorico restrittivo. Valutata con  Metodo scientifico e standardizzato, molto specifico e soggettivo. Interessa la fascia di persone di età necessariamente  post-puberale. La dieta per il dimagrimento si basa principalmente sulle caratteristiche fisico-antropometriche misurabilmente precise. Molto spesso sarà una dieta ipocalorica, (e più raramente normocalorica), ottenuta in base a calcoli effettuati in riferimento all’obbiettivo che il soggetto desidera perseguire. La dieta risponderà in modo proporzionale ed efficace in base all’accuratezza con la quale il soggetto interessato la esegue. La dieta deve essere un mezzo per il raggiungimento di uno stato di salute ottimale, e non deve mai incidere in Modo negativo sulla salute PSICO-FISICO del soggetto. Spero di essere stato utile ancora una volta alla maggior parte di voi, vi saluto dandovi appuntamento al prossimo numero con le linee guida del MONDO DI NONE. Come di consueto il mio personale augurio di una buona vita a tutti.

                                                                                                 Vincenzo Antonio FERRARO

                                                                                                 Istruttore F.I.F con abilitazione alimentazione e integrazione sportiva

    Print       Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

I migliori 10 motivi per praticare il pilates

Read More →