Loading...
You are here:  Home  >  Opinioni  >  Current Article

Gente di paese

By   /  20 gennaio 2014  /  No Comments

    Print       Email

GENTE DI PAESE

Insetti

Era saltato fuori che all’asilo c’era

la scabbia. Bernardino Montis l’aveva

saputo un sabato al supermercato,

dove aveva incontrato Berto

Imbriani, un altro nonno come lui;

che gli aveva raccontato che suo figlio

Lino aveva già deciso di non

mandare a scuola Carletto, il lunedì.

Certo, era una cosa sgradevole…

solo a parlarne, a Montis veniva

da grattarsi. La parola ‘scabbia’

evocava miseria e sporcizia, sembrava

una cosa debellata, oggi impensabile:

eppure. Al sentire i due,

una mamma che passava lì vicino

si unì al discorso: anche lei aveva

una bimba all’asilo, certo che non

la mando; son tutti questi stranieri

che portano malattie, se ne stessero

a casa loro – eccetera. Montis

non apprezzò il tono della signora

(che di sicuro non poteva vantare

sette generazioni di avi indigeni),

ma non sapendo bene cosa dire rimase

sulle sue, e tornò indietro rimuginando.

Arrivato a casa fece

una telefonata al suo amico Carlin,

che era sempre informato su tutto,

e questi gli disse Già, fa un po’

schifo – è un insettino che si infila

sotto la pelle, soprattutto vicino alle

unghie, dietro alle orecchie, su

gomiti e ginocchi. Ma alla fine non

è poi così grave. Se hai la sfortuna

di prendertela, ti danno una cura e

in una settimana sei a posto. Dice

che arrivi davvero da fuori, forse

parenti in visita. Ma non è una malattia,

non è peggio dei pidocchi –

che crescono meglio sui capelli puliti,

come sanno tutti. È che la gente

è incline al panico… e gli piace

dar la colpa a qualcuno.

La sera poi Montis ne parlò con sua

figlia, la Clelia. Uff, guarda, a me

vien male quando ho il sospetto che

i bimbi possano avere i pidocchi,

che fra i trattamenti e i lavaggi di

federe e biancheria divento matta

ogni volta. Ci manca solo che prendano

la scabbia.

Ma stai brava, le diceva Anita, càpita.

Ci vuole un po’ di pazienza. È

che ci spaventiamo veramente di

tutto…

Massimo BONIFAZIO

    Print       Email
  • Published: 4 anni ago on 20 gennaio 2014
  • By:
  • Last Modified: aprile 20, 2014 @ 6:35 pm
  • Filed Under: Opinioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

Alle famiglie degli alunni dell’IC None – Risposta del Dirigente scolastico, il Professor Gambellini all’Eco del Chisone

Read More →