Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Danzare con Luana Catania

By   /  29 luglio 2013  /  No Comments

    Print       Email

Luana CataniaDanza, un amore nato a soli tre anni, la passione di una vita quella di Luana Catania. A 15 anni, durante gli studi al liceo, inizia a frequentare la I.D.A. (International Dance Association), dove vede realizzarsi il sogno di diventare insegnante di danza, non senza sacrifici, considerati gli studi e gli stage nel week-end. Una vita vissuta all’insegna della propria passione che diventa un lavoro ma quello che mi ha colpito di più è il suo motto: “se tu fai del tuo lavoro una passione, non hai lavorato nemmeno un giorno”.

A 18 anni insegna per 7 anni in una nota scuola di danza a Torino ma purtroppo la crisi non risparmia nessun settore, si ritrova a ricominciare da zero ma la sua determinazione è troppo forte, decide di aprire la sua scuola all’interno della palestra My Gim e The Beat Danza. Oggi l’insegnamento di Luana è un punto di riferimento per i suoi 30 allievi che hanno un’età compresa tra i 5 ed i 17 anni, molti considerano la scuola come una seconda casa, infatti i ragazzi, prima di fare lezione, fanno i compiti e tutto questo non solo per la passione che Luana è in grado di trasmettere ma anche per il clima familiare che è stata in grado di creare. All’interno della My Gim e The Beat Danza, Luana oltre ad essere insegnante, si occupa anche della gestione di un gruppo di sei ragazze, le Six Hearts. Attraverso questo gruppo molto affiatato, vengono rappresentati, attraverso dei saggi, due stili dance: l’Old School e New Style. Il 30 aprile le Six Hearts partecipano al Gold Master di Torino della Federazione Italiana Danza Sportiva, una competizione di rilievo ma soprattutto una vetrina molto importante per la squadra guidata da Luana, le Six Hearts si aggiudicano il primo posto.

Una grande soddisfazione, non solo dal punto di vista professionale ma anche umano perché la sua passione è davvero contagiosa, alla prima esibizione le sei ragazze sono riuscite “ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio!”. Il suo ringraziamento più grande va alla sua famiglia che non ha mai smesso di credere in lei ma soprattutto l’ha sempre sostenuta ed appoggiata nel raggiungimento dei suoi traguardi. La strada è ancora lunga ma grazie alla sua tenacia saranno tante le linee del traguardo da varcare, in bocca al lupo Luana!

Luca Dragotti

    Print       Email
  • Published: 5 anni ago on 29 luglio 2013
  • By:
  • Last Modified: marzo 29, 2014 @ 12:29 pm
  • Filed Under: Cultura
  • Tagged With:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

“Se non conosci i tuoi diritti non li puoi far valere, questi sono tuoi, per il semplice fatto che tu sei un essere umano.” Benvenuta Roberta Fontana

Read More →