Loading...
You are here:  Home  >  Attualità  >  Current Article

Vicolo Rho e sobria pomposità di Maria Ausiliatrice

By   /  20 gennaio 2013  /  No Comments

    Print       Email

Tratto_della_Strada_Statale_91

La Giunta Comunale dell’11 febbraio scorso ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di sistemazione del vicolo Rho nel tratto compreso fra via Verdi e via Castagnole. Il progetto era stato ideato per incentivare con una possibilità aggiuntiva di transito pedonale e ciclabile l’alleggerimento della pericolosa via Castagnole. Dopo molte proteste e insistenze dei cittadini residenti da quelle parti, la via Castagnole è a senso unico da due anni. Il nuovo regime del traffico in quell’arteria è stato addirittura inaugurato il 14 dicembre 2011 con una piccola cerimonia.

Nella sua diuturna lotta a difesa della propria dignità personale, in quell’occasione il Sindaco aveva inviato nelle case degli abitanti di via Castagnole un sobrio biglietto-invito: “Comune di None. Finalmente il senso unico in via Castagnole. Vi aspettiamo al varco. Mercoledì 14.12.2011 alle ore 15,30. Il Sindaco Prof.ssa Maria Luigia Simeone”.

In quel sobrio pomeriggio era stata consegnata una pergamena-ricordo al primo fortunato automobilista fruitore del passaggio sulla via Castagnole a senso unico. Con sobria adesione di cittadinanza e dipendenti comunali, l’incontro era stato accompagnato da sobria degustazione di salame, vino e panettone. Seguiva sobrio articolo commemorativo dell’evento sulle colonne del sobrio settimanale pinerolese. Il costo complessivo dell’opera era originariamente stimato in 37.002,93 euro. All’interno del quadro economico facente parte del progetto risulta prevista la somma pari ad Euro 9.218,00 per l’impianto di illuminazione pubblica. I lavori sono stati affidati alla Ditta FIO’ di Romano C.se (To), che ha offerto un ribasso in percentuale pari al 19,51%. Durante l’esecuzione dell’intervento, è emersa la necessità di realizzare opere complementari quali “la pavimentazione bituminosa (tappetino steso a caldo) da posare nella restante parte di vicolo Rho e non prevista nel progetto iniziale, per una superficie complessiva quantificata in mq. 380,00”.

Tali interventi di miglioramento funzionale, “non possono essere separati sotto il profilo tecnico ed economico dai lavori principali”. D’altra parte, “lo stesso importo non supera il 50% dell’importo del contratto iniziale”. Per tale ragione, visto il preventivo presentato dalla Ditta già accantierata per la realizzazione dell’opera principale, una determina del 20 dicembre ha stabilito di assegnare alla medesima ditta FIO’ i lavori supplementari legati alla pavimentazione per un importo complessivo pari ad Euro 6.392,51. Al costo iniziale dell’opera di 37.002,93 euro, va ora aggiunta la spesa imprevista per il tappetino steso a caldo. Per la cerimonia di inaugurazione del vicolo rimesso a nuovo, un’apposita commissione comunale presieduta dal Sindaco e composta dalla Giunta, dal consigliere delegato alla comunicazione e da quello delegato all’innovazione è al lavoro senza dare nell’occhio, incaricata di coinvolgere la Banda filarmonica, la Parrocchia, la Protezione civile, le scuole, gli alpini, l’associazione commercianti, i donatori di sangue, gli sciatori, i cacciatori e i motociclisti.

Mario Dellacqua

    Print       Email
  • Published: 5 anni ago on 20 gennaio 2013
  • By:
  • Last Modified: aprile 20, 2014 @ 5:51 pm
  • Filed Under: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like...

COMUNE E CARITAS: LAVORO UTILE PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

Read More →